Le parole perdute

Ci hanno tolto perfino le parole. Le hanno messe in uno di quei sacchi neri dell’immondizia e poi le hanno disperse, tra le lattine di birra e i cartoni della pizza da asporto.

Una parola messa al posto giusto può curare le lacrime, rendere luminoso il sorriso, dare un sapore dolce alla pace; una parola al posto sbagliato può incidere la pelle come un coltellino da campeggio. E una parola mancante, bè, una parola mancante è come un segnale che indica l’assenza, il vuoto, la non possibilità di dire. Ecco, le parole mancanti sono le peggiori e quelle per il sesso ce le hanno tolte tutte, o quasi.

Read more