Pie di zucca con panna al cacao

Pie di zucca

Ho paura delle analisi del sangue (più dei risultati che del prelievo), dei sintomi, degli ospedali, delle visite ginecologiche, di quello che i dottori potrebbero dire. Ho paura del parto, del corpo che si trasforma, delle malformazioni genetiche. Ho paura dei palloni da calcio, di quelli da pallavolo e anche di quelli da basket, ho paura degli sport di squadra e l’odore delle palestre mi lascia sempre un retrogusto d’ansia, in fondo alla gola. Ho paura dei ragni ma non dei serpenti (forse perché non li ho mai visti). Ho paura degli attentati terroristici. Non ho paura dei capelli bianchi, né di invecchiare, ma ho paura della menopausa e delle crisi di mezza età. Ho paura delle pillole, che non riesco a ingoiare, e delle lenti a contatto, che non riesco a mettere. Ho paura di avere poco tempo. Ho paura di sbagliare a scegliere la direzione.

Read more

Pumpkin Pie, autunno e matrimoni

Pumpkin Pie

Alla gente, di solito, l’autunno non piace. Non amano la pioggia, che inumidisce le ossa e inzacchera i vestiti; non amano la luce che cala; non amano il freddo e nemmeno i cappotti. Che io lo ami, invece, è cosa nota, almeno se leggete questo blog da un po’ di tempo. Ogni tanto capita, che me lo chiedano: “Cosa ci trovi, nell’autunno?” Un po’ come chi, incredulo, mi chiedeva perché mi volessi sposare. Mi è successo ancora, recentemente, quella messa in dubbio per nulla sottile, quel: “Allora, come va il matrimonio?” Ecco, niente da fare. Ognuno di noi ha cose che ama e cose che detesta, cose che comprende e cose che non capirà mai davvero, non a fondo. L’autunno, per esempio, o gli amori che arrivano da lontano e lontano vogliono andare.

Read more