Quiche di primavera agli asparagi

Quiche agli asparagi

Mia nonna diceva che litigare non sta bene, che bisogna andar d’accordo, che piangere no, meglio non farlo, sia mai che ti vede qualcuno e pensa che sei infelice. Per fortuna, delle tante cose che mi ha insegnato, quella non l’ho imparata proprio per niente e continuo a fare di testa mia o, piuttosto, a seguire gli insegnamenti di qualcun altro.

Ci hanno insegnato che è meglio non farci notare, tenere un profilo basso, evitare gli eccessi e le esagerazioni. Così non ci facciamo sentire litigare, teniamo tutto dentro e quando vediamo una coppia che discute ci chiediamo cosa sia mai accaduto di così grave per urlarsi addosso, che non è proprio il caso, dopotutto. Così non mostriamo lacrime né segni di dolore, perché è meglio fingere di essere forti piuttosto che rivelare di essere deboli come tutti gli altri. Ma soprattutto, fingiamo una felicità quieta, una felicità che non disturba, di quelle che rendono contenti anche gli altri perché non sono troppo ingombranti, di quelle che non fanno ombra. E se per caso ci capita di assaggiare, per sbaglio, una felicità più immensa, che non riesce a stare dentro alcun contenitore, allora ce la rituffiamo dentro, la mettiamo sottovuoto in modo che non disturbi, come un genio nella lampada.

Read more

Cupcakes al miele e limone

Cupcaks al miele e limone

Marzo è il mese degli inizi. Non quelli carichi di aspettative di gennaio, dopo le abbuffate e i desideri per un anno migliore. Non si tratta di diete, né di fare palestra tutte le settimane. Si tratta, piuttosto, di proseguire su un sentiero già in parte tracciato, con addosso la certezza che le giornate si stanno allungando, che sui cigli delle autostrade spuntano i non-ti-scordar-di-me, che i cespugli in città si riempiono di gemme rosa, che le primule nei campi bucano la terra scura e che è tempo di vangare il terreno per seminare erba verde come quella dei film americani. Si tratta degli inizi inestricabilmente legati al respiro della natura, al ciclo delle stagioni, al sapere che dopo ogni inverno ci sarà un’altra primavera, un altro sole, un altro momento per indossare le gonne leggere e le sciarpe di seta. Si tratta dell’anticipazione, del pregustare.

Read more

Torta alle fragole e crema pasticcera

Decorazioni

Ci vorrebbe un giardino da tenere in tasca. Un giardino piccolo, ma perfetto, con merli dal becco arancio, pettirossi e scoiattoli che saltano su rami di minuscoli aceri. Un giardino con gatti che miagolano, ma gatti non più grandi di un chicco di riso. Un giardino bonsai, per ogni evenienza. Sarebbe utile nel traffico, quando i clacson suonano, lo smog copre l’odore del cielo e la pietà smette di essere considerata un’opzione possibile. Sarebbe utile quando l’unico desiderio che non si può realizzare è la solitudine. Sarebbe utile quando gli occhi diventano ciechi e per riuscire a vederci chiaro non puoi fare altro che piangere. Un giardino microscopico, da tenere in borsa, oppure nella tasca della camicia. Un giardino segreto.

Read more