Blondies al cioccolato, noci e zenzero candito

Mi capita spesso di fare progetti. Per una casa in mezzo ai tralci di glicine e le foglie d’acero e i cespugli di rose, per una casa piena di piante in vaso sulle mensole, con una poltrona sospesa e un’amaca in giardino e una cucina piena di pentole in rame e la luce del sole le mattine d’inverno; per una storia che gli altri abbiano voglia di leggere; per un luogo che si occupi di creatività e gentilezza e amore da imparare, da insegnare; per lo spagnolo e il cinese e l’arabo; per l’antropologia culturale e le aule universitarie e i libri da studiare con gli schemi come facevo al liceo; per una manutenzione più costante dell’amicizia; per giornate scandite dalla meditazione, come un mantra ricorrente; per un periodo a Parigi, a infornare croissant e passare le mattine davanti a Notre-Dame, con i fiori rosa e le vetrate istoriate; per un figlio da crescere; per una corsa quotidiana con la musica nelle orecchie e il fiato robusto, fiero.

Read more

Torta alla birra e cioccolato

Torta alla birra e cioccolato

Ogni tanto ci penso, a cosa significhi davvero essere felici. Mi chiedo, come hanno fatto in tanti prima di me, se abbia davvero a che fare con il conto in banca. E mi dico, come hanno fatto in tanti prima di me, che di certo un bell’assegno aiuta. Poi, però, penso a ciò che amo davvero: un vichingo silenzioso e calmo, nato per sbaglio in Piemonte; leggere e scrivere mentre fuori piove; camminare tra gli alberi; cucinare torte, impastare impasti, assaggiare dolci.

Read more

Cioccolato e perle

02_avorio e rosa

Cavarsela, secondo me, ha molto a che fare con il cibo e con il sesso. Qualcuno direbbe che forse ha molto più a che fare con quanto ci s’impegna, o con quanta fortuna cade dal cielo. Sono d’accordo, ma non credo basti. Senza cibo, senza del buon cibo, non c’è nulla che resista; neanche la vita stessa, a dire il vero. E senza sesso, senza del buon sesso, certo si può resistere, ma è tutta un’altra cosa.

Read more