Scones alle fragole (ovvero: 29 cose che ho imparato prima di compiere 29 anni)

Scones alle fragole

Ho da poco compiuto 29 anni, che è quel fatidico ultimo anno con il privilegio di un due nelle decine. Intorno a me, intanto, tutti compiono 30 anni, si sposano, diventano mamme e papà; alcuni, tra loro, non è che abbiano proprio una grande voglia di compierli – 30 anni; avrebbero preferito restare fermi a 18-19 e da lì non spostarsi più. E in effetti è strano pensare che siano passati 10 anni dall’ultima cena di classe, 10 anni dalla maturità, 10 anni dalla patente. È anche strano pensare che Harry Potter e Titanic siano usciti più di 20 anni fa. È strano, in generale, andare indietro di dieci anni e scoprire che ce lo ricordiamo, che non eravamo poi così piccoli.

Eppure siamo qui e non tornerei indietro. Perché 10 anni fa, ma anche solo 5, molte delle cose belle che esistono ora non erano nemmeno immaginabili. Non avevo ancora iniziato a studiare alla Holden, non conoscevo Grey’s Anatomy e Downton Abbey, non avevo mai provato l’emozione di trasmettere ciò che ami a qualcuno, non avevo ancora detto di sì alla casa insieme e all’anello d’oro che ci siamo donati a vicenda un pomeriggio di giugno, non conoscevo alcune delle persone che sarebbero diventate amicizie fondamentali, fondanti. E non c’era nemmeno Ribes, se proprio vogliamo dirlo. Ma soprattutto, 10 anni fa, ma anche solo 5, molte delle cose che sapevo su di me erano imperfette, parziali. E allora, questo giorno che a qualcuno fa un po’ paura, io vorrei dedicarlo a tutto quello che ci rende noi stessi e che non potremmo ottenere se non andando avanti; a tutto quello che perdiamo, e guadagniamo, proseguendo nel cammino. Alle 29 cose che ho imparato prima di compiere 29 anni.

  1. Essere coraggiosi non è soltanto una questione di draghi, ma di scelte.
  2. Passa più tempo che puoi con i tuoi genitori, sii felice di averli al tuo fianco.
  3. Ogni piccola cosa che puoi fare per l’ambiente, falla.
  4. Non sprecare una buona occasione per fare l’amore.
  5. Non scendere a compromessi per paura.
  6. Prova a realizzare il tuo sogno, fino alla fine.
  7. Troverai alleati inaspettati.
  8. Ognuno di noi ha una storia immensa. Non giudicare, se non sai.
  9. Studia tutto ciò che puoi, finché puoi.
  10. Ci sono cose per cui non sei ancora pronto. E altre per cui non sarai mai pronto.
  11. C’è sempre un nuovo imprevisto.
  12. Viaggia ora.
  13. Non sarai mai abbastanza adulto per un figlio.
  14. Leggi più che puoi, spegni Netflix (ogni tanto).
  15. Un gatto che fa le fusa vale un divano scorticato.
  16. Non aspettarti che gli altri cambino opinione.
  17. Cambia ciò che vorresti cambiare, se lo puoi cambiare.
  18. Disegna, anche se non sei capace.
  19. Prova a dire la verità: ma solo a chi ti fidi.
  20. La cervicale non migliorerà.
  21. Sorridi.
  22. Se hai paura, fallo.
  23. Non sei obbligato a fare quello che fanno gli altri.
  24. Non sei obbligato a tingerti i capelli.
  25. Le cose che non avevi previsto sono spesso le più belle.
  26. Esci fuori, ora.
  27. Ascolta gli altri.
  28. Perdona i tuoi errori.
  29. Cucina i dolci che ami.

Scones alle fragole

Tra i dolci che amo io, ci sono gli scones: perché sono veloci, semplici, ma sono anche torte in miniatura; e a volte – siamo adulti, abbiamo quasi 30 anni – non c’è il tempo o la voglia per le torte a tre strati. Questi sono ripieni di fragole cotte nel forno con l’aceto balsamico, come una marmellata dolce e acidula, perché dopotutto è un giorno speciale: un giorno di festa, di pailettes e tanta, tanta panna.

Scones alle fragole

Scones alle fragole

Prima di tutto si preparano le fragole: si lavano ben bene, si tagliano in quarti rosso rubino e si mettono su una teglia da forno con lo zucchero, il sale e l’aceto balsamico. Si lasciano cuocere per una ventina di minuti, mescolando ogni tanto, fino a  quando non sono ridotte circa della metà: sono pronte se ribollono e la cucina profuma di casa e marmellata.

Scones alle fragole

Scones alle fragole

Mentre le fragole cuociono e poi raffreddano, si possono preparare gli scones. Si setacciano farina, lievito, bicarbonato, zucchero e sale; si aggiunge il burro a tocchetti (freddo, mi raccomando!) e si mescola con la punta delle dita, fino a ottenere un impasto di piccole briciole: alcune grandi come fiocchi d’avena, altre come piselli.

Scones alle fragole

Scones alle fragole

Si aggiungono il tuorlo d’uovo e il latte e si mescola con una forchetta finché l’impasto di burro e farina non ha assorbito tutto il liquido. Si impasta poi su un ripiano infarinato giusto il tempo necessario affinché l’impasto stia insieme, senza esagerare.

Scones alle fragole

Scones alle fragole

E poi ci si diverte: si stende l’impasto e con un coppa-pasta si tagliano tondi cicciotti e belli, da spennellare con il latte rimasto e infornare finché non sono gonfi e dorati, 15-20 minuti al massimo.

Scones alle fragole

Nel frattempo si monta la panna con lo zucchero e l’essenza di vaniglia.

Quando gli scones si sono raffreddati si tagliano a metà e si riempiono all’inverosimile di fragole  e panna, come una torta farcita in miniatura, uno scone per ogni candelina, uno scone per ogni anno in questa terra matta e meravigliosa.

Scones alle fragole (ovvero: 29 cose che ho imparato prima di compiere 29 anni)
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Autore:
Serves: 6
Ingredienti
  • Ingredienti
  • Per le fragole
  • 700 gr di fragole
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • Per la panna
  • 750 ml di panna da montare
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • Per gli scones
  • 750 gr di farina
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 5 gr di lievito
  • ½ cucchiaino di sale
  • ¼ di cucchiaino di bicarbonato
  • 85 gr di burro, tagliato a tocchetti
  • 1 tuorlo sbattuto
  • 250 ml di latte, più un po’ di latte per spennellare gli scones
Procedimento
  1. Riscaldate il forno a 190°C. Lavate bene le fragole, tagliatele in quarti e disponetele su una teglia foderata con carta da forno fino ai bordi, in modo da raccogliere i succhi della frutta. Aggiungete lo zucchero, il sale e l’aceto balsamico, mescolate. Infornate e lasciate cuocere per una ventina di minuti, mescolando ogni tanto, fino a che le fragole non sono morbide e non ribollono. Lasciate raffreddare.
  2. Aumentate la temperatura del forno portandola a 200°C e foderate un’altra teglia con della carta da forno. Setacciate in una ciotola capiente farina, lievito, bicarbonato, zucchero e sale; poi aggiungete il burro a tocchetti e mescolate con la punta delle dita, fino a ottenere un impasto di piccole briciole: alcune grandi come fiocchi d’avena, altre come piccoli piselli. In una ciotola a parte mescolate il tuorlo e il latte, per poi aggiungerli all’impasto di briciole: mescolate ora con una forchetta finché l’impasto di burro e farina non ha assorbito tutto il liquido.
  3. Impastate poi su un ripiano infarinato giusto il tempo necessario affinché l’impasto stia insieme, senza esagerare. Stendete l’impasto con un mattarello a uno spessore di circa 2 cm e con un coppa-pasta tagliate gli scones: recuperate i ritagli di impasto fino a ottenere 6 scones in tutto. Metteteli sulla teglia, spennellateli con il latte rimasto e infornate finché non sono gonfi e dorati, 15-20 minuti al massimo.
  4. Nel frattempo montate la panna con lo zucchero e l’essenza di vaniglia.
  5. Quando gli scones si sono raffreddati, tagliate a metà e servite con le fragole e la panna.
 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: