Pie di zucca con panna al cacao

Pie di zucca

Ho paura delle analisi del sangue (più dei risultati che del prelievo), dei sintomi, degli ospedali, delle visite ginecologiche, di quello che i dottori potrebbero dire. Ho paura del parto, del corpo che si trasforma, delle malformazioni genetiche. Ho paura dei palloni da calcio, di quelli da pallavolo e anche di quelli da basket, ho paura degli sport di squadra e l’odore delle palestre mi lascia sempre un retrogusto d’ansia, in fondo alla gola. Ho paura dei ragni ma non dei serpenti (forse perché non li ho mai visti). Ho paura degli attentati terroristici. Non ho paura dei capelli bianchi, né di invecchiare, ma ho paura della menopausa e delle crisi di mezza età. Ho paura delle pillole, che non riesco a ingoiare, e delle lenti a contatto, che non riesco a mettere. Ho paura di avere poco tempo. Ho paura di sbagliare a scegliere la direzione.

Non le conosciamo, le paure degli altri. In compenso conosciamo fin troppo bene le nostre, quelle con cui conviviamo giorno e notte, quelle che cerchiamo di oltrepassare, di aggirare. Non so se ci sia un modo diverso, al di là del vivere: non so se ci sia una ricetta assoluta per gettarle tutte via, quelle paure. Nel tempo, però, ho imparato la mia: non per sconfiggere la paura, tanto non si riesce; ma per ricordarle di non prendere il sopravvento. Continui pure a parlare, noi continueremo a vivere: con coraggiosa follia.

Affinché la ricetta funzioni a dovere servono abbracci in abbondanza, un gatto, burro, lucine di Natale, un buon libro, una coperta calda, magari qualche fiocco di neve. E poi, certo, la pie di zucca da condividere insieme.

Iniziate con l’impasto: farina, zucchero e sale in una ciotola; aggiungete il burro tagliato a cubetti (freddo!) e impastate con la punta delle dita, fino a ottenere un impasto di piccole briciole – alcune come fiocchi d’avena, altre un po’ più grandi. Avrete le mani che profumano di burro e vi sembrerà che l’impasto sia come sabbia tra le dita. A questo punto aggiungete il latte e mescolate con una forchetta fino a quando il composto non inizierà a prendere forma, poi continuate a lavorare l’impasto su un ripiano leggermente spolverato di farina.

Formate un panetto e mettetelo in frigorifero a riposare per circa un’ora. Accendete il forno a 200 C°.

Nel frattempo preparate il ripieno: mettete sul fuoco la polpa di zucca schiacciata grossolanamente con una forchetta insieme allo zucchero, alle spezie e al sale.

Fate sobbollire, mescolando, e lasciate cuocere per 5 minuti circa – fino a quando la cucina non profumerà di abbracci e di Natale (scommettiamo che la paura se ne starà già andando via?).

Versate in una ciotola a parte e aggiungete la panna, le uova e l’estratto di vaniglia. Mescolate bene.

Ora stendete l’impasto con un mattarello su un ripiano cosparso di farina: di tanto in tanto spostatelo con le dita affinché non si attacchi. Cercate di non lavorare l’impasto troppo a lungo o il burro inizierà a sciogliersi: in tal caso rimettetelo per un po’ in frigo. Ponete l’impasto steso nella teglia da forno, tagliate i lembi in eccesso e lasciate raffreddare per 30 minuti in frigorifero.

Versate il ripieno nella base di impasto e cuocete per 15 minuti. Abbassate la temperatura e fate cuocere ancora da 35 a 45 minuti, fino a quando il centro della pie non sarà ben fermo.

Sfornate, lasciate raffreddare e mettete in frigorifero una notte intera prima di completare il dolce. Approfittatene per andare a letto presto e dormire o per andare a letto tardi dopo aver fatto l’amore.

Infine, mescolate metà della panna con il cacao in polvere, lo zucchero a velo e il sale, in modo che siano bene amalgamati. Poi aggiungete il resto della panna e montate con una frusta fino a quando non otterrete un composto gonfio e spumoso. Ricoprite la pie con la panna al cacao e decorate con scaglie di cioccolato fondente. Servite il dolce freddo, aspettando il Natale, e scacciate via la paura a ogni boccone.

Pie di zucca con panna al cacao
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Autore:
Ingredienti
  • Per l’impasto
  • 320 gr di farina
  • 2 cucchiai abbondanti di zucchero
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 225 gr di burro, freddo e tagliato a cubetti
  • 125 ml di latte, o qualche cucchiaino in più se l’impasto è asciutto
  • Per il ripieno
  • 500 gr di polpa di zucca cotta al vapore
  • 110 gr di zucchero di canna
  • 55 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di cannella
  • Noce moscata grattugiata q.b.
  • Un cucchiaino raso di cardamomo in polvere
  • Un cucchiaino raso di sale
  • 300 ml di panna da montare
  • 2 uova leggermente sbattute
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Per la panna montata
  • 375 ml di panna da montare
  • 40 gr di cacao in polvere
  • 40 gr di zucchero a velo
  • Un pizzico di sale
  • Scaglie di cioccolata per guarnire
Procedimento
  1. Iniziate a preparare l'impasto mescolando la farina, lo zucchero e il sale in una ciotola; aggiungete il burro tagliato a cubetti e impastate con la punta delle dita, fino a ottenere un impasto di piccole briciole - alcune come fiocchi d'avena, altre un po' più grandi. Aggiungete il latte e mescolate con una forchetta fino a quando il composto non inizierà a prendere forma, poi continuate a lavorare l'impasto su un ripiano leggermente spolverato di farina. Formate un panetto e mettetelo in frigorifero a riposare per circa un'ora. Accendete il forno a 200 C°.
  2. Nel frattempo preparate il ripieno: mettete sul fuoco la polpa di zucca schiacciata grossolanamente con una forchetta insieme allo zucchero, alle spezie e al sale. Fate sobbollire, mescolando, e lasciate cuocere per 5 minuti circa. Versate in una ciotola a parte e aggiungete la panna, le uova e l'estratto di vaniglia. Mescolate bene.
  3. Ora stendete l’impasto con un mattarello su un ripiano cosparso di farina: di tanto in tanto spostatelo con le dita affinché non si attacchi. Cercate di non lavorare l’impasto troppo a lungo o il burro inizierà a sciogliersi: in tal caso rimettetelo per un po’ in frigo. Ponete l’impasto steso in una teglia da forno di 23 cm di diametro circa, tagliate i lembi in eccesso e lasciate raffreddare per 30 minuti in frigorifero.
  4. Versate il ripieno nella base di impasto e cuocete per 15 minuti. Abbassate la temperatura a 180°C e fate cuocere ancora dai 35 ai 45 minuti, fino a quando il centro della pie non sarà ben fermo. Sfornate, lasciate raffreddare e mettete in frigorifero una notte intera prima di completare il dolce.
  5. Infine, mescolate metà della panna con il cacao in polvere, lo zucchero a velo e il sale, in modo che siano bene amalgamati. Poi aggiungete il resto della panna e montate con una frusta fino a quando non otterrete un composto gonfio e spumoso. Ricoprite la pie con la panna al cacao e decorate con scaglie di cioccolato fondente.
 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: