Torta all’ananas e limoncello

Crema all'ananas

Dritto davanti a te, il Mare del Nord. Sta per piovere e le nuvole si sono accumulate a ovest, una sull’altra come se pesassero e il cielo non potesse più reggere la loro mole acciaio. Alla tua destra, invece, l’orizzonte è sgombro e nitido, perfettamente pulito come un bicchiere di cristallo. Il mare, plumbeo e calmo, si getta sulla riva lasciata esposta dalla bassa marea, con le sue alghe dalle vesciche piene d’acqua salata, con il suo odore di pesci e di sale secco, con i suoi ciottoli e le sue conchiglie. Tu stai lì, una giacca a vento rossa addosso e qualche goccia di pioggia sulla faccia, stai lì in silenzio e osservi, e respiri, e null’altro.

Read more

Torta alle fragole e crema pasticcera

Decorazioni

Ci vorrebbe un giardino da tenere in tasca. Un giardino piccolo, ma perfetto, con merli dal becco arancio, pettirossi e scoiattoli che saltano su rami di minuscoli aceri. Un giardino con gatti che miagolano, ma gatti non più grandi di un chicco di riso. Un giardino bonsai, per ogni evenienza. Sarebbe utile nel traffico, quando i clacson suonano, lo smog copre l’odore del cielo e la pietà smette di essere considerata un’opzione possibile. Sarebbe utile quando l’unico desiderio che non si può realizzare è la solitudine. Sarebbe utile quando gli occhi diventano ciechi e per riuscire a vederci chiaro non puoi fare altro che piangere. Un giardino microscopico, da tenere in borsa, oppure nella tasca della camicia. Un giardino segreto.

Read more

E festa sia: profiteroles fatti in casa

DSCN4340

Si tratta dei compleanni. Uno non ci pensa, fino ad un certo punto della vita. Compi 18 anni e festeggi perché non vedevi l’ora di arrivarci, a quella meta: tutti ti fanno gli auguri, i genitori ti pagano patente e birra per la festa. Poi ne compi 19 e festeggi ancora, ovvio, perché il liceo è quasi alla fine. 20 è cifra tonda, un traguardo importante: anche quello vale la pena festeggiarlo. Poi arrivano i 21, i 22, i 23, i 24 e le cose cambiano.

Read more