E festa sia: profiteroles fatti in casa

DSCN4340

Si tratta dei compleanni. Uno non ci pensa, fino ad un certo punto della vita. Compi 18 anni e festeggi perché non vedevi l’ora di arrivarci, a quella meta: tutti ti fanno gli auguri, i genitori ti pagano patente e birra per la festa. Poi ne compi 19 e festeggi ancora, ovvio, perché il liceo è quasi alla fine. 20 è cifra tonda, un traguardo importante: anche quello vale la pena festeggiarlo. Poi arrivano i 21, i 22, i 23, i 24 e le cose cambiano.

Read more