Torta alla birra e cioccolato

Torta alla birra e cioccolato

Ogni tanto ci penso, a cosa significhi davvero essere felici. Mi chiedo, come hanno fatto in tanti prima di me, se abbia davvero a che fare con il conto in banca. E mi dico, come hanno fatto in tanti prima di me, che di certo un bell’assegno aiuta. Poi, però, penso a ciò che amo davvero: un vichingo silenzioso e calmo, nato per sbaglio in Piemonte; leggere e scrivere mentre fuori piove; camminare tra gli alberi; cucinare torte, impastare impasti, assaggiare dolci.

Read more

Crumble Pie alle pere (e altre 23 cose da fare prima che arrivi Natale)

crumble, pie, pere, natale

Ci sono attese in cui non vorremmo mai restare intrappolati: quella in pronto soccorso, senza riuscire a pensare ad altro che al peggio; quella dal dentista, nell’odore intenso del chiodo di garofano; quella di chi amiamo quando è in ritardo; quella di una chiamata che avrebbe dovuto arrivare e invece non arriva.

Poi, per fortuna, ci sono le attese belle: quella di un bambino che deve nascere e brillare nel mondo; quella di un matrimonio in mezzo ai fiori, sotto un cielo limpido e un sole di giugno; quella di un amico che torna da lontano; quella della temperatura perfetta per abbandonare i collant e indossare abiti alla Marylin Monroe; quella della nuova stagione di Grey’s Anatomy; quella del Natale.

Read more

Pumpkin Pie, autunno e matrimoni

Pumpkin Pie

Alla gente, di solito, l’autunno non piace. Non amano la pioggia, che inumidisce le ossa e inzacchera i vestiti; non amano la luce che cala; non amano il freddo e nemmeno i cappotti. Che io lo ami, invece, è cosa nota, almeno se leggete questo blog da un po’ di tempo. Ogni tanto capita, che me lo chiedano: “Cosa ci trovi, nell’autunno?” Un po’ come chi, incredulo, mi chiedeva perché mi volessi sposare. Mi è successo ancora, recentemente, quella messa in dubbio per nulla sottile, quel: “Allora, come va il matrimonio?” Ecco, niente da fare. Ognuno di noi ha cose che ama e cose che detesta, cose che comprende e cose che non capirà mai davvero, non a fondo. L’autunno, per esempio, o gli amori che arrivano da lontano e lontano vogliono andare.

Read more

Pie alle pesche e mirtilli

Pie

Casa è il luogo in cui sei nato. Casa è la cucina in cui hai rifiutato gli omogeneizzati indicando la pasta al pesto. Casa è la stanza in cui c’era il baule con i travestimenti e dove Babbo Natale mangiava olive e biscotti nella notte. Casa è dove, al pomeriggio, si guardava Zorro. Casa è dove ti era permesso cucinare torte di farina, mirtilli e carta igienica. Casa è dove le divisioni ti facevano strillare al punto da preoccupare i muratori sul tetto del vicino. Casa è dove hai visto le Torri Gemelle cadere, mentre studiavi inglese e sorseggiavi tè nero. Casa è dove ti assopivi sul divano, mentre gli adulti continuavano a parlare. Casa è dove c’erano i pigiama party a base di torte Sacher. Casa è dove hai detto di esserti innamorata. Casa è dove hai iniziato a mettere le scarpe con il tacco, quelle bianche con il fiore sulla punta. Casa è dove hai guardato tutto Grey’s Anatomy sul pc portatile, nella penombra dell’inverno. Casa è dove hai detto: “Ci sposiamo”.

Read more

Torta alle rose, cioccolato bianco e fragole (ovvero 25 cose che ho imparato)

Torta alle rose

Oggi vorrei festeggiare un compleanno. In ritardo. Lo so, lo so, i compleanni hanno il loro giorno, non si festeggiano quando capita di ricordarsene. In questo caso, però, vorrei fare un’eccezione. Vorrei fare un’eccezione e ripartire da dove eravamo rimasti, prima che il blog si ammalasse di virus e hacker invisibili. C’è stato un matrimonio, nel frattempo; un viaggio a base di foie gras, crème brulée e croissant; un rientro a dir poco movimentato; e una casa nuova. Ma di questo avremo il tempo di parlarne.

Read more