Brownies d’autunno

Brownies

L’autunno dovrebbe essere il mese in cui rallentare: coperte di lana, tisana fumante, gatto acciambellato addosso, un vecchio classico da leggere mentre fuori piove, Netflix la sera, gli abbracci, le castagne, le prime zuppe, l’amore. E invece, puntualmente, è sempre il mese in cui si ricomincia, in cui si prende la rincorsa e in cui si pigia sull’acceleratore. Scadenze, email, test di ammissione, corsi da programmare, idee da condividere, lezioni da pianificare.

Quest’anno, poi, è stato particolarmente intenso (complice la mia compulsione a riempire ogni spazio disponibile con progetti nuovi di zecca tipo questo). E così, è andata a finire che sono passati due interi mesi prima di ricavarci con le unghie e con i denti un intero weekend tutto per noi.

E quando finalmente si crea uno spazio, il primo gesto che viene spontaneo compiere è riempirlo: riempirlo con cose da fare, con persone da vedere, con pezzetti di mondo da riordinare e rimettere in sesto. Sembra quasi che il semplice stare, il semplice essere, non siano più sufficienti: ormai ci siamo abituati a quella frenesia dell’andare, a quel costante e imperativo movimento. Eppure. Quando finalmente riprendo a respirare, quando mi guardo intorno, mi stiro e mi rendo conto che posso stare nel letto ancora un momento, che posso indugiare accarezzando il gatto, che posso decidere di non uscire e di passare l’intera serata a fare timbrini con le patate come quando ero piccola, che posso infornare i brownies e mangiarmeli con una tazza di tè Earl Grey allora finalmente si riaccende una luce, una luminescenza come di lucciola in estate. La lucciola è lieve e pare dirmi: ecco la medicina, brownies appena sfornati e tanta, tantissima lentezza. Per un weekend almeno.

I brownies sono una ricetta semplice, una di quelle che si possono preparare la sera dopo una giornata pesante – oppure un pomeriggio di quelli lenti. Il risultato, però, è conforto in formato cioccolato: un quadretto di tutto quello che ci serve per sentirci coccolati, sereni, al sicuro. Il burro abbonda e si raccomanda perciò un consumo moderato, salvo in casi di forte stress e tristezza contagiosa.

Brownies

Prima di tutto le solite cose: forno acceso, teglia imburrata. Si inizia rompendo le noci – crack, scrock, cruck – e magari mangiandone qualcuna. Si tengono da parte.

Brownies

Poi si mettono il burro a pezzetti e la cioccolata in un pentolino (il burro sotto, la cioccolata sopra) e si lascia che fondano a fuoco lento, facendo qualcosa di molto simile all’amore.

Brownies

Si aggiunge lo zucchero a pioggia e si mescola per un paio di minuti: lo zucchero non si scioglierà tutto, si creeranno un po’ di grumi, ma non vi preoccupate. Le uova faranno la magia.

Brownies

Una volta che il composto di burro e cioccolato si è intiepidito, si aggiungono le uova, una a una, mescolando con cura: e qui si compie il miracolo e il composto diventa liscio, denso, omogeneo. Vi verrà voglia di tuffarvici dentro: resistete.

Brownies

Si aggiungono infine l’estratto di vaniglia e poi la farina, a pioggia. Si mescola con cura e infine si aggiungono anche le noci. Si versa nella teglia, si inforna per una trentina di minuti: i brownies saranno pronti quando scuotendo la teglia il composto non si muoverà più; attenzione, però: la lama di un coltello deve uscire umida dall’impasto. Sfornate, lasciate raffreddare e tagliate in quadrotti. Avrete brownies dal cuore morbido con una crosticina perfetta e il profumo di tutto ciò che è lento e dolce.

Brownies

Brownies d'autunno
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Autore:
Serves: 8-10
Ingredienti
  • 120 gr di noci sgusciate
  • 200 gr di burro
  • 115 gr di cioccolato 70% cacao
  • 200 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 140 gr di farina
  • 1 pizzico di sale
Procedimento
  1. Accendete il forno a 180°C e mettete una griglia al centro. Imburrate uno stampo quadrato di 22 cm di lato (io l'ho usato tondo, ma l'ideale è quadrato). Tagliate il burro a pezzi. Tritate grossolanamente le noci con un coltello.
  2. Mettete il burro in una casseruola e sopra il cioccolato a pezzi. Fate fondere il burro su fuoco basso e mescolate con una spatola.
  3. Versate lo zucchero e mescolate per 2 minuti. Lo zucchero non si scioglierà del tutto e formerà diversi grumi. Spegnete.
  4. Versate in una ciotola. Fate intiepidire per 10 minuti poi unite le uova una per una, sbattendo bene.
  5. Incorporate l’estratto di vaniglia e sbattete di nuovo.
  6. In un altro recipiente, mescolate la farina e il sale. Versate tutto sul cioccolato fuso.
  7. Lavorate il composto con la spatola fino a che non si può quasi più distinguere la farina asciutta.
  8. Unite infine le noci e mescolate bene un’ultima volta.
  9. Versate il composto nello stampo e infornate per 20-25 minuti. Per verificare la cottura, l’impasto non deve muoversi se si scuote lo stampo. Se inserite la lama di un coltello non deve però uscirne asciutta. Quando il dolce è cotto fatelo raffreddare su una griglia.
  10. Tagliate i brownies a pezzi quadrati. Si conserveranno fino a 4 giorni in frigorifero.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: