Andrea Giuseppucci e il futuro oltre

Andrea Giuseppucci
Ph Andrea Moretti

Mi è sempre piaciuto chi non si arrende. Mi sono sempre piaciute le storie di chi ce la fa non perché sia stato facile, ma perché non si è arreso. Mi piacciono quelle storie di gente che combatte e realizza i sogni perché non smette di crederci, nonostante tutto. Sì, quelle storie anche un po’ cliché, alla Walt Disney, che però a volte accadono. E mi piacciono soprattutto quando non si tratta di gente speciale, ma di gente qualunque, come me, te, noi, solo che invece di accontentarsi ha deciso di chiedere di più, di chiedere di meglio, di continuare a desiderare che le cose cambino. E, alla fine, le cose cambiano davvero.

Read more

Crema di frutti rossi

Crema di frutti rossi

Mi piace essere donna. Mi piacciono le gonne, mi piacciono i rossetti, mi piacciono le rose rosse e, come da cliché, mi piace tanto il cioccolato al latte. Se potessi rinascere, sceglierei di rinascere donna: di nuovo, nonostante tutto. E quel “nonostante tutto” non si riferisce certo al ciclo mestruale. Il problema è che, in un giorno di primavera, mi sono chiesta: ma se aspettassi un figlio, vorrei che fosse femmina? Le farei un favore, a farla nascere femmina? O per lei vorrei di più?

Read more

Spazio 7: quando la cucina sposa l’arte

Sono cresciuta con Jackson Pollock e Marina Abramovic, che mio papà mi ha fatto conoscere come se fossero parenti alla lontana, gente che prima o poi sarebbe passata a trovarci. Zia Marina e zio Jack, accento serbo e abiti macchiati di colore. Sono cresciuta camminando per musei talmente a lungo che una volta mi si ruppe un sandalo: osservavo il gesto e il controgesto, giocavo a individuare i colori complementari, la minuscola macchia di rosso in mezzo al verde. Facile intuire come, al sentire parlare di un ristorante dentro un museo di arte contemporanea, non abbia saputo resistere.

Read more

Torta al ratafià di ciliegie e fagioli cannellini

Torta ai cannellini

Una sera un’amica mi ha detto che sono una tigre della Malesia, soltanto che la gente non ne ha la più pallida idea. Mi nascondo tra il fogliame, mi riduco di dimensioni e così pensano di avere davanti un gatto, fino a quando non si accorgono di quanto siano lunghi davvero quegli artigli. Mi piacciono le tigri, eleganti e potenti. E la mia amica, davanti alla birra del venerdì, ovviamente ha ragione. Perché l’apparenza inganna, come si usa dire.

Read more

Indovina chi cucina stasera?

Indovina chi cucina stasera

Scegli un ristorante: sai chi cucina dietro le quinte, sai cosa hanno detto di lui, sai cosa aspettarti, magari hai già cercato le foto dei cavalli di battaglia su internet. Assaggi, confronti le aspettative con i risultati. Ma mai, una sola volta, sussulti per lo stupore di ritrovarti confuso, spiazzato, sorpreso da ciò che non credevi possibile. E invece, quanto sarebbe coraggioso e azzardato, e allo stesso tempo incredibilmente giusto, tentare la sorte e giudicare per una volta solo dal piatto, senza sapere nulla di chi c’è dietro. Read more

Ciambelle alla vaniglia fatte in casa

Ciambelle

Caro Signor Inverno, volevo dirti che mi piaci parecchio. Ti ho sempre immaginato così, con la barba bianca e i capelli lunghi, come un Albus Silente solcato dalle rughe di millenni. Ma ci si può prendere una cotta per un signore di età così avanzata? Pare di sì. Aspetta, però, non montarti troppo la testa: devo dire che in quanto a stagioni sono poliamorosa e apprezzo allo stesso modo gli abbracci di Uomo Autunno, i baci di Fanciulla Primavera e le notti di passione insieme a Donna Estate. Non essere geloso, avete tutti e quattro uno spicchio del mio cuore e, come dicevo, mi piaci parecchio.

Read more